una giornata particolare…ess

Posted on maggio 31, 2010 di

0


ESS sta per European Spallation Source, ovvero Sorgente a Spallazione Europea ed indica un insieme di strumenti capaci di produrre neutroni in maniera pulsata (non continua), ovvero in pacchetti molto brevi e molto intensi (se volete saperne qualcosa di più, guardate la mia presentazione su ESS qui). Questa produzione di neutroni viene utilizzata in varie linee di ricerca che toccano molti settori scientifici. Per questo il 21 giugno -sarà un caso che sia al passaggio della nuova stagione?- si terrà a Roma una giornata particolare, chiamata appunto “Giornata ESS”. Lo scopo della giornata ed il programma sono sinteticamente riportati qui.
ESS Perchè ve lo segnalo? Perchè la costruzione di ESS, a Lund, denota che l’Europa intende mantenere la sua posizione di primo piano nell’ambito di questo tipo di ricerca, costruendo la sorgente a spallazione “migliore” al mondo, per le caratteristiche dei flussi neutronici prodotti. Quindi l’Italia dovrebbe cercare di mantenere saldo l’interesse su questo progetto (traduco: occorre che ci investiamo dentro dei soldi!) per non perdere le proprie conoscenze in questo ambito, anzi rafforzarle. Inoltre, la costruzione di una nuova grande macchina per la ricerca ha annessa la possibilità di pensare a strumentazioni che, lavorando con un flusso neutronico dalle nuove caratteristiche, possano sfruttare queste potenzialità per ottenere non solo migliori risoluzioni negli esperimenti già in corso, ma per progettare esperimenti totalmente nuovi. Affinchè queste potenzialità vengano espresse al meglio, credo che sia auspicabile l’interesse e la partecipazione al progetto di un’ampia comunità scientifica. Siccome credo che la contaminazione delle idee sia sempre positiva e che il contributo di menti giovani sia importantissimo in queste avventure (leggete “Fisica vissuta” di Carlo Bernardini per capire cosa posso intendere…) invito i nostri 4 lettori a pensare di partecipare. La giornata è gratuita, sebbene sarebbe meglio pre-iscriversi, come scritto qui, e si terrà a Roma. Il programma è piuttosto variegato perchè i campi di applicazione della neutronica vanno dalla conservazione dei beni culturali allo studio della materia, dalla biologia strutturale sino alla geofisica e gli esperti che parleranno sono tutti di altissimo livello.
In ultimo, per la Preparatory Phase dell’ESS, mi sono occupata personalmente di alcune simulazioni sulla targhetta e, sebbene questo non sia esattamente il mio ambito di ricerca, è stata un’esperienza interessante fare un piccolo lavoro solitario per una grande macchina che coinvolgerà tantissime persone, in Europa e nel mondo.

Annunci
Posted in: Uncategorized