non solo mimose

Posted on marzo 8, 2013 di

7


cover_natureNature dedica la sua copertina al lavoro delle donne. Per celebrare la giornata delle donne, il profumo della mimosa ci suscita un sorriso regalato a chi cortesemente ce la porge, ma il sorriso dura poco, perchè le difficoltà che deve sostenere una donna oggi, ed in particolare nel mondo accademico e scientifico, non sono poche. La bella copertina di Nature ci rappresenta molto bene, mi piace molto. Sguardo lucido, interessante, ma non ocheggiante. Tubino nero e camice al vento, quasi una novella Wonder Woman che tiene salde le mani sui fianchi, quasi a dire: -C’è molto da fare, ma sono pronta, non mi fermo davanti a questo-. Le donne non si fermano, non si lasciano bloccare facilmente. Probabilmente sono carenti di quella facilità propria degli uomini di fare gruppo, ma messe la mani sui fianchi, sanno andare avanti anche da sole.

Nature ci allieta con 4 belle storie di donne -giovani!- che sincronizzano con successo il lavoro nella ricerca e la famiglia, ma sottolinea nell’intero numero della rivista come questi esempi non siano lo specchio di quel che accade generalmente negli USA così come in Europa. Basti dire che mentre circa la metà dei laureati in discipline scientifiche risulta essere donna, fra i professori ordinari delle suddette discipline troviamo solo una donna ogni 5 docenti. L’editoriale che presenta il numero è molto interessante, perchè fornisce un bel quadro internazionale, sfatando anche qualche luogo comune. Vi invito a dare un’occhiata, perchè ci sono molte proposte ragionevoli e di semplice attuazione, per promuovere un cammino verso la parità di genere nell’accesso alle carriere accademiche.

Annunci