Browsing All posts tagged under »ricercatori low cost«

ricercatori a tempo determinato

febbraio 27, 2013 da

5

Si è discusso, sommessamente, nella scorsa settimana, di un appello fatto dai ricercatori a tempo determinato (RTD) al Presidente della Repubblica Napolitano, il cui testo integrale trovate qui. Pochi sanno che la riforma Gelmini ha cancellato la figura del ricercatore universitario con contratto a tempo indeterminato (non assumendo dunque più persone che ricoprano quel ruolo), […]

ricercatore cabriolet

agosto 3, 2012 da

7

Andava abbastanza di moda una decina di anni fa, ma leggo che lo è ancora oggi, definire l’assegno cabriolet quell’assegno scoperto, o irregolare, con cui si ingannava il saldo di un conto da pagare. Qualche anno fa mi accorsi con non piccola sorpresa, dell’esistenza del ricercatore cabriolet, ovvero di persone che lavoravano nella ricerca senza […]

Insegnamento e Ricerca nell’Università

settembre 23, 2010 da

4

Sia nel tentativo di riforma universitaria dell’attuale Ministro Gelmini, sia nella precedente riforma operata dal Ministro Moratti (il Ministro Mussi non ci ha nemmeno provato…), rimane aperto l’interrogativo su quanto debba essere importante, nell’Università, la relazione fra Insegnamento e Ricerca. Nell’attuale comunità accademica italiana ci sono le figure dei ricercatori – che per contratto dovrebbero […]

una giornata particolare…ess

maggio 31, 2010 da

0

ESS sta per European Spallation Source, ovvero Sorgente a Spallazione Europea ed indica un insieme di strumenti capaci di produrre neutroni in maniera pulsata (non continua), ovvero in pacchetti molto brevi e molto intensi (se volete saperne qualcosa di più, guardate la mia presentazione su ESS qui). Questa produzione di neutroni viene utilizzata in varie […]

L’ultima frontiera del low cost

agosto 11, 2009 da

2

Dopo i last minutes, le tariffe scontate, il paghi due, prendi tre, siamo finalmente arrivati al ricercatore low cost. Devo dire che passando qualche mese in america in un gruppo di 30 persone senza ricercatori americani (ma solo cinesi e indiani) un po’ il dubbio mi era venuto… ma pensavo che ci saremmo limitati ad […]